lunedì 20 settembre 2021

domenica 29 agosto 2021

DOMENCA 26 SETTEMBRE dalle ore 11.30: BRUNCH con GHANDI


bruNch con GHANDI e CANZONI POST-DIGESTIVE!!


20 EURI tutto compreso (musica, cibo e divertimento) escluso il beveraggio 

 

 SI MANGIA:

 

- PANCAKE SERVITO CON SCIROPPO

- PANE TOSTATO SERVITO CON MARMELLATA o TAHIN o BURRO DI ARACHIDI

- BUDINO DI CHIA

- TOFU STRAPAZZATO 

- FRITTELLE DI VERDURE

- INSALATA DI PATATE

- PIZZA

- PASTA AL FORNO

- STRUDEL FATTO IN CASA

- CROSTATA CON MARMELLATA DI STAGIONE SERVITA CON CREMA VANIGLIA

- CECIATA AL ROSMARINO

- CAFFE' O TE'

sabato 14 agosto 2021

SABATO 16 OTTOBRE: GIULIANA BERGAMASCHI canta KATE BUSH- ripetiamo il bellissimo concerto per chi non ha potuto partecipare per il tempo


Un libro dei sogni. Il sogno non è illusione ma la meta di un percorso che a volte puo' risultare più denso del percorso stesso. Un viaggio intrapreso molti anni fa quando da ragazzini abbiamo vissuto le prime esperienze nell'incredibile mondo della musica. I primi ascolti alla radio, i primi 45 giri, le feste private e qualsiasi evento che ci desse la possibilità di immergerci nel suono. E' stata un'esperienza multi-sensoriale di ascolto, teatralità, danza.. in sintesi la liberazione del gesto. Per molti versi Kate Bush ha incarnato tutto questo. E' stata la sintesi, spesso sottovalutata, di vocalità, scrittura creativa e teatralità. Melodie e suoni originali, comunicazione corporea che hanno dato vita ad una prima forma di multimedialità. Il nostro progetto è un piccolo omaggio, un'esperienza, una dedica ad una delle più grandi artiste della nostra epoca. Le canzoni, arrangiate per voce e due chitarre, saranno intercalate da brani tratti dal libro "A Book of Dreams" di Peter Reich, libro che ha ispirato Kate Bush alla realizzazione del famoso video "Cloudbusting" con l'attore Donald Sutherland.


Un Libro Di Sogni di KATE BUSH 

con 

Giuliana BERGAMASCHI, voce

Claudio MORO, chitarra classica

Luigi CATUOGNO, chitarra classica

Giuliana Bergamaschi è una delle più belle, nitide e forti voci emerse negli ultimi anni sulla scena veronese. Si è fatta conoscere ed apprezzare a livello nazionale come cantante dell’ensemble Ratatuja, che con la sua musica popolare d’avanguardia è stato tra i vincitori, nel 1997, di “Arezzo Wave”, la più importante rassegna italiana riservata alle nuove tendenze. Nel 2000 ha pubblicato su cd la raccolta “Shakespeariana”, una dozzina di canzoni originali scritte per lei da Marco Ongaro, riguardanti varie eroine dell’opera di Shakespeare. Quindi ha partecipato come voce solista, insieme all’ensemble Hotel Rif, allo spettacolo “Storieincanto”, un recital di canzoni italiane popolari e politiche dal ‘700 al ‘900, curato dal professor Emilio Franzina, storico di fama internazionale.. Ha partecipato alle selezioni per il Festival di Napoli, cimentandosi sul repertorio tradizionale partenopeo, arrivando alle finali nazionali. Nel 2000, ha eseguito questo repertorio dal vivo in una serata-tributo a Lawrence Ferlinghetti, in presenza del famoso poeta/editore della Beat Generation, in concomitanza di una sua tournée in Italia.

domenica 26 luglio 2020

PROGRAMMA AUTUNNO 2021

...e noi ci riproviamo, la musica dal vivo non morirà!

 

19 settembre dom..:APERICENA dalle ore 19 con WIND & BRASS BROTHERS...STREET BAND 

26 settembre dom..: BRUNCH con GHANDI dalle ore 11 e canzoni post-digestive

 2 ottobre sab.: JAZZ Trio 

16 ottobre sab.: GIULIANA BERGAMASCHI canta KATE BUSH

23 ottobre sab:: ROBERTO ZORZI, DANILO GALLO, LUCA CRESPINI  E LUCA PIGHI

 4 dicembre sab.: REGGAEDOOMPA alias E.Terragnoli, Teo Ederle e Nelide Bandello


giovedì 4 settembre 2014

Masanobu Fukuoka


POESIA
-----------------------------------------

“Le persone non stanno più a piedi nudi sulla terra. Le loro mani si sono allontanate dall’erba e dai fiori, non guardano il cielo e sono sordi ai canti degli uccelli, le loro narici sono diventate insensibili a causa dei fumi dei tubi di scappamento, le loro lingue e il palato hanno dimenticato i sapori semplici della natura. I cinque sensi si sono sviluppati isolati dall’ordine naturale delle cose. La gente si è allontanata due o tre scalini dall’essere davvero umani. Il vero godimento e le delizie dell’uomo erano un estasi naturale. Questo esiste solo nella natura e svanisce lontano dalla terra. Un ambiente naturale non può esistere fuori dalla natura e così l’agricoltura dovrebbe essere il fondamento della vita. Il ritorno della gente al campo per coltivare la terra e creare villaggi di esseri umani veri è il cammino da seguire per la creazione di città e nazioni ideali.”


Masanobu Fukuoka.


mangiare bene fa bene alla salute e allo spirito in + fa ridere 😉

mercoledì 12 giugno 2013

COME ARRIVARE AL POSTO CASTELLO

 

da Illasi: 

arrivati alla piazza del Municipio di Illasi si prosegue tenendo il Comune a sinistra e la Chiesa sulla destra. 

Ci si immette in un viale alberato con cipressi iniziando a salire, seguendo i cartelli posti a sinistra, all'inizio della salita che indicano CASTELLO e TRABUCCHI.
 
Dopo 2 tornanti (il secondo dei quali con una grande croce illuminata, se accesa) si percorre una specie di rettilineo di circa 700 metri in fondo al quale c'è un muretto con un capitello dedicato alla Madonna.


Si è obbligati a girare a sinistra seguendo la strada principale e dopo 20 metri si imbocca la prima strada a sinistra (in salita) passando di fianco ad una casa abbandonata (a destra) e ad un muro (a sinistra) , direzione CASTELLO (c'è un cartello sulla sinistra che la indica e siete in località MONTE TENDA con relativo cartello).


Appena fuori dalla piccola salita di strada asfaltata di circa 50 metri si vede, sulla sinistra, il Castello illuminato, ed è una gran bella visione!

Dopo di che la strada diventa bianca (una delle ultime) ricoperta di ghiaia e sassi mentre a sinistra ci sono vigne e a destra ci sono piante di olivo e poi ancora vigne (a sinistra) e vignette appena piantate fino ad una biforcazione (una curva sola).


Trovate un grande spiazzo sulla sinistra e il Castello di Illasi illuminato davanti a voi.
Si parcheggia nello spiazzo e si percorre a piedi la stradina in leggera discesa oltrepassando la transenna che impedisce il passaggio delle macchine
(il cartello applicato sulla transenna con scritto "privato, vietato il passaggio" non riguarda voi.)

50 metri a piedi (se non piove altrimenti si parcheggia in corte, occhio al cartello) e siete arrivati.
Benvenuti!

da Soave

dopo Soave e Costeggiola, prima del paese di Cazzano di Tramigna, 50 metri dopo il distributore di benzina REPSOL che si trova sulla destra, si trova una vecchia cabina dell'Enel sulla sinistra.

Si gira intorno alla cabina e si prosegue in salita.

Dopo 8 tornanti si arriva sul culmine della collina in LOCALITA' MONTE TENDA e si trova VILLA TRABUCCHI sulla sinistra.

Si gira subito a destra in una strettoia con una strada leggermente in salita seguendo il cartello CASTELLO e passando tra una casa abbandonata (a destra) e un muro (a sinistra).

Appena fuori dalla piccola salita di strada asfaltata di circa 50 metri si vede, davanti sulla sinistra, il Castello Illuminato, ed è veramente una gran bella visione!

Dopo di che la strada diventa bianca (una delle ultime strade bianche) ricoperta di ghiaia e sassi mentre a sinistra e a destra ci sono rispettivamente vigne e piante di Olivo.

Proseguendo si trovano piante di Olivo (a destra e a sinistra), vignette appena piantate (a destra), vigne (a sinistra) fino ad arrivare, dopo poco, ad una biforcazione.
Trovate un grande spiazzo illuminato sulla sinistra e il Castello di Illasi davanti a voi.
Si parcheggia nello spiazzo e si percorre a piedi la stradina a voi riservata in leggera discesa oltrepassando una transenna che impedisce il passaggio delle macchine (il cartello applicato sulla transenna con scritto "privato, vietato il passaggio" non riguarda voi.)

50 metri a piedi (se non piove altrimenti si parcheggia in corte, occhio al cartello) e siete arrivati.
Benvenuti!


l'alimentazione è il vero farmaco del futuro  (citazione)